SESSUALITA’

“La sessualità è un aspetto centrale dell’essere umano. Tutti gli esseri umani nascono come esseri sessuali, e devono in ogni caso sviluppare il loro potenziale.”
Il termine Sessualità indica un complesso insieme di elementi e significati esistenziali ed emotivi che scandiscono lo sviluppo di ogni individuo.

La sessualità è una dimensione biologica, psicologica, relazionale, sentimentale, sociale e culturale; è centrale nel matrimonio, nella famiglia e nella procreazione dei figli; è fondamentale nel definire le identità maschili e femminili.

Non si esprime solo attraverso gli atti sessuali o l’autoerotismo, ma anche attraverso tanti altri tipi di comportamento come il corteggiamento, la seduzione, l’attenzione al proprio aspetto, il bacio.

Può avere un aspetto “ricreativo”, se mirato al piacere o al gioco, o “relazionale” se orientato allo scambio comunicazionale con la persona amata.

 

 

Con il concetto di sessualità si comprende:

sesso, identità di genere, orientamento sessuale, erotismo, piacere e intimità e riproduzione.

Essa si esprime con fantasie, desideri, comportamenti, atteggiamenti, valori, ruoli e relazioni.

La sessualità è influenzata da fattori biologici, sociali, religiosi, psicologici, storici, culturali.

 

La sessualità è senz’altro l’area più carica di emozioni, affetti e sentimenti, tanto da renderla l’origine di passioni, divieti, paure, tabù e produzioni artistiche.

Il piacere, la riproduzione e l’intimità con il partner o con se stessi, sono tre dimensioni sufficientemente importanti da giustificare la centralità di tutto ciò che è sessuale nell’esistenza umana, sia per quanto riguarda gli aspetti puramente biologici, sia per tutto ciò che è culturale o sociale.